Il 6 maggio Boris Tadić si gioca tutto. Le doppie elezioni serbe, presidenziali e parlamentari, cadranno nel giorno di San Giorgio, uno dei santi più venerati nella tradizione serbo-ortodossa...