In principio era “il muro” con reti e filo spinato, poi qualcuno lo aveva soprannominato “muro della vergogna” e il progetto greco, di costruire una muraglia per impedire agli immigrati di oltrepassare il confine dalla Turchia, si è trasformato in un fossato. A rivelare i dettagli dell’opera è stato il giornale greco “Ta Nea”: il...