Dopo che il 26 gennaio l’Unione Europea e 22 dei suoi membri hanno sottoscritto Acta, il nuovo trattato globale anticontraffazione che rischia di calare una serie di misure durissime sulla rete a difesa dei diritti di proprietà intellettuale (copyright e brevetti), e secondo alcuni studiosi lesive di diritti fondamentali, la protesta, già da tempo attiva...