La “Marcinelle” del 2013 si chiama “Dacca”. Purtroppo è la capitale del Bangladesh ad ospitare i calcinacci, i morti e i feriti di una concezione inumana di intendere il lavoro.