A quanto pare, da oggi in poi gli spettatori cinesi avranno poco di che svagarsi. Secondo una norma approvata dalla Sarft (State administration of radio, film and television) lo scorso ottobre ed entrata in vigore oggi, i programmi televisivi d’intrattenimento saranno ridotti drasticamente – più del 60%, da 126 a 38. Il loro posto sarà...