Due autobomba a sud di Damasco, l’attentato più sanguinoso dall’inizio delle rivolte. Nel giorno in cui Assad pubblica i risultati elettorali, accuse reciproche fra il regime alawita e i ribelli.